FAKE QUESTIONS AT THE CATWALKS DURING MFW

Chi mi conosce sa bene che sono una persona ottimista, che vede sempre il lato positivo delle cose, che è sempre con un sorriso sulle...

 photo FSB_zpsc8432add.png

Chi mi conosce sa bene che sono una persona ottimista, che vede sempre il lato positivo delle cose, che è sempre con un sorriso sulle labbra e non si arrende mai. Per questi e per tanti altri motivi ho deciso di condividere sul mio spazio personale,che da un anno è diventato un vero lavoro, questa piccola esperienza.

Lo avrete sicuramente visto, l'ultimo video dell'agenzia di comunicazione milanese Fasten Seat Belt, che ha deciso di intervistare personaggi del web italiani e stranieri, fuori dalle sfilate. Dov'è il lato divertente? Durante una normalissima intervista, parlando dei trend di stagione, delle sfilate viste, dei nuovi stilisti emergenti, partono nomi di poeti, architetti, autori manga. Tra i mal capitati ci sono anch'io e posso dirvi una cosa, sto ancora sorridendo per quello che hanno detto i miei colleghi!

Se vi dicessi che io pensavo alle stampe andate in passerella di Au Jour Le Jour di ispirazione manga avrei un'attenuante? Magari no, magari penserete che sto cercando un modo per cavarmela, ma posso garantivi che se vedeste tutta l'intervista cambiereste idea.

Sta di fatto che del video virale nè parlano tutti, anche Vogue.it e le visite continuano a crescere in maniere esponenziale. Allora perchè nascondersi? Ciao! Io sono quella con la gonna gialla a fiori, quella che conosce bene la moda, che ama Andrea Incontri, che conosce l'architetto Tom Fazio e che non scalpita sotto i riflettori e non è interessata ad avere un microfono sotto il naso...a me basta carta e penna, o pardon, una tastiera e una connessione internet per esprimere le mie opinioni.

Chiara Ferragni ha dimostrato di saper fare il suo lavoro ed ancora oggi continua ad essere ricordata come quella che ha detto "McQueen? chi quello dei teschi?", magari anch'io tra qualche anno verrò ricordata come quella che ha giudicato i manga di Keiichiro Kimura: "Irriverenti, divertenti, facili da indossare anche al di fuori della Fashion Week".

Una mia amica una volta mi disse "Non importa se parlano bene o male di te. L'importante è che se ne parli".



You Might Also Like

17 COMMENTS

  1. Sai cosa mi piace di te e del tuo blog? La freschezza e la naturalezza dei tuoi contenuti. Anche se non hai colto la domanda la tua risposta è molto meglio di altre...ti seguo da un pò e leggendo i tuoi post si percepisce la passione che hai per questo mondo, si capisce che non sei frivola e che conosci bene quello di cui parli.

    Alessia

    ReplyDelete
  2. Penso proprio che di te parleranno bene, video carino e articolo molto ben fatto e divertente da "vedere" e da leggere.

    ReplyDelete
  3. ciao complimenti davvero un bel video penso proprio che tutti parleranno di te molto ma molto bene

    ReplyDelete
  4. ahahhahahahhahah :D in effetti fa ridere la cosa! però hai risposto molto meglio di altri :D

    ReplyDelete
  5. Ciao Eleonora! Io credo che sia stata data troppa rilevanza a queste interviste fake stile "sei su Scherzi a parte": non sopporto le strumentalizzazioni e le critiche gratuite e velenose alle blogger che son venute fuori da tutto ciò. Quindi capisco l'imbarazzo della cosa per chi come te è caduto nello scherzo, ma secondo me la scelta migliore è fregarsene e non dargli ancora più visibilità : )

    ReplyDelete
  6. aahahahah....sto ridendo sola! :) dai....non credo tu debba dare troppa importanza alla cosa, infondo non c'è stato nessuno che ha dato una risposta consona alla domanda! :) Take it easy! :)

    ReplyDelete
  7. forse verrai ricordata anche per quest'articolo scritto veramente coi piedi! ;)

    ReplyDelete
  8. divertente sentire quelle risposte! Continua così 😏

    ReplyDelete
  9. Alla fine, detta come va detta... che te frega??? :D LFai bene o fai male, la gente parlerà lo stesso e avrà sempre da criticare... spalle in alto testa dritta, ed è vero.. l'importante è che se ne parli ;)

    ReplyDelete
  10. Giustamente come hai detto te : "l'importante è che se ne parli!"!
    Adoro il modo il cui scrivi, sei naturale e spontanea!

    ReplyDelete
  11. Ahahaha secondo me siete solo dei poveracci. L'importante è che se ne parli? Ahahahahaahah buffoni ignoranti

    ReplyDelete
  12. Siete ridicoli, sei ridicola. Tanto.

    Antonello Marconi

    ReplyDelete
  13. Un video simpatico, spesso si ha la necessità di parlare ad impulso, non ti curar di loro, hai sortito che parleranno comunque di te!

    ReplyDelete
  14. NOn ti crucciar di loro ma guarda e passa! Al di là di tutto di sicuro hai avuto grande visibilità! speriamo ben si ripercuota sulle visualizzazioni!!! :D

    ReplyDelete
  15. Non sono del parere "male o bene , l'importante è che se ne parli". Secondo me deve parlarsene bene, se uno le cose le sa fare bene, come te.

    Ti scrivo comunque quello che ho scritto a tutti quelli che hanno parlato dell'argomento: capita di essere presi alla sprovvista e di voler fare comunque una buona impressione dando risposte "generiche". Credo sia un modo per proteggere se stessi e la propria intelligenza. Io con questo trucchetto ci avrò preso 8 in italiano o in filosofia al liceo, anche quando avevo studiato da 6. Ma avevo studiato, non che non lo avessi fatto.

    Comunque "aposteriori so' bboni tutti", che è un atteggiamento tipico dell'uomo. Però il video è anche un monito, in futuro, per capire bene chi si ha davanti, dire anche di no o semplicemente dire anche non lo so. Questa l'ho trovata una lezione anche per me stesso: perchè sono certo che anche io mi sarei comportato come te.

    ReplyDelete

Flickr Images