• Twitter
  • Facebook
  • Google+
  • RSS Feed

August 28, 2015

Elle France June 2015 
Photographer: Pamela Hanson 
Stylist: Friquette Thevenet 
Model: Erin Wasson

August 10, 2015

Vogue Spain July 2015 
Photographer: Hasse Nielsen 
Styled by Claudia Englmann  
Hair by Cim Mahony 
Make-up by Zenia Jaeger



BAUM UND PFEGARTEN
Una collezione dai tagli puliti e minimali, creata e pensata anche nei minimi dettagli come il fatto di presentarla con accessori che dessero una degna cornice a tutta la collezione. Un punto per le calzature a punta indossare con calzettini impreziositi. I miei capi preferiti sono il trench blu allacciato in vita e il maxi cardigan caratterizzato da una lavorazione in maglia a trama larga.

BY MALENE BIRGER
Silhouettes slanciate e pulite quelle sulla passerella di By Malene Birger. I capi hot visti sono i silk pajamas e i ribbed knit usati sia come vestiti oppure per top lunghi e asimmetrici. Una collezione facilmente indossabile, che per certe note ricorda l'eleganza e il minimalismo di Phoebe Philo. Capi sofisticati creati con un gioco di materiali fantastici, questo two striped combo piece look mi ha stregato. (uno dei miei preferiti di tutta la SS16).

GANNI
Nato nel 2000 il brand scandinavo è conosciuto per avere la capacità di reinterpretare l'allure parigino con un occhio minimale tipico delle popolazioni nordiche. La collezione SS16 è composta da capi che hanno un impatto molto forte come i total look nei toni caldi del cammello e l'utilizzo di stampe colorate che danno un tocco in più ai look minimal.
Io sono un'amante dei giubetti in pelle e quello di Ganni è uno dei miei preferiti visti durante la CFW.

LOVECHILD 1979
Conosciuto quest'anno questo marchio danese mi ha colpito molto per le bellissime stampe: dai fiori alle stampe geometriche passando per delle bellissime ciliegie. Ora non ditemi che non vorreste anche voi indossare alcuni dei loro capi! Io personalmente sarei indecisa tra la tuta ampia e minimal e il silk pajama geometrico...

August 5, 2015

Sono arrivata a un punto dell'anno in cui necessito di una via di fuga da Roma. La cosa più semplice sarebbe prendere un biglietto e partire con il primo volo, ma visti gli ultimi accaduti sarà meglio stare lontani da Fiumicino. Ad ogni modo sono combattuta sulle prossime vacanze sia perchè qualsiasi meta sarebbe un ripiego della mia metà iniziale e sia per il fatto che ogni volta che parto con qualcuno per le vacanze una volta tornati i rapporti si deteriorano. Stufa di tutto questo ho deciso di parlarvi del mio weekend a Capri a fine Giugno. Una mattina a Napoli e poi dritti sul traghetto per Marina Grande. Non ero mai stata a Capri e ho sempre immaginato quest'isola piena di vitalità, con i pescatori, le ville e i loro giardini privati, gli alberi in frutto, le viste che ti lasciano di sasso e gli scorci che tolgono il fiato. Un paradiso a dimensioni d'uomo dove si cammina a piedi, si prende la funicolare per gli spostamenti e per i più audaci si corre su e giu a bordo di taxi unici e sensazionali. Cosa mangiare, cosa vedere e come spostarsi sono tre dei principali quesiti che ci poniamo una volta che arriviamo in un posto nuovo e sono anche le prime cose che cerchiamo sul motore di ricerca di Google prima di partire. Oggi vi darò le mie indicazioni su cosa fare a Capri




Dove Mangiare
Le Camerelle: ristorante che punta sulla alta qualità della materia prima dai secondi ai primi tutto è perfettamente bilanciato nei piatti. Io vi consiglio di assaggiare il pesce spada alla griglia accompagnto da un insalata di rucola e pachino (forse una delle più buone mai mangiate) Per la cena vi consiglio di prenotare, mentre per il pranzo è più facile trovare un tavolo sia nei tavoline a capanna sia in sala.
Le Palette: la vista è mozzafiato e anche il cibo è buonissimo. Non sono una amante della pasta, ma quando la mangio prediligo i piatti semplici e veloci con pochi ingredienti. La pasta con le vongole era all'altezza delle aspettative con poca pasta e tante tante vongole. Buonissima, così come l'insalata di pomodori e basilico scelta come antipasto. Nota: se avete paura di api e vespe state attenti perchè è pieno.
Lo Scoglio delle Sirene a Marina Piccola: mi è stato consigliato da più capresi...ma avrei qualcosa da ridire sia sul servizio che sul piatto: ho scelto del polpo scottato su letto di rucola. Buono ma non degno di nota.
Gelateria Bonocore: immancabile il gelato Bonocore con la cialda calda fatta sul momento. Dalle creme alla frutta i gusti di Bonocore sono tutti buonissimi. Per gli amanti del gelato questo è il paradiso della papille gustative.

Cosa Vedere
A Capri dovrete sicuramente vedere i Giardini di Augusto, dai quali potrete ammirare una delle più belle viste dei faraglioni e del mare blu dello Soglio Unghia Marina.
La Certosa di San Giacomo, un posto che può sembrare spoglio ed abbandonato, ma che racchiude in sè capolavori e dipinti unici. Per non parlare del meraviglioso giardino, che necessiterebbe di qualche cura in più, che costeggia tutta la proprietà e dal quale vi sembrerà di toccare con un dito i Faraglioni.
Punta Cannone: preparatevi a una bella salita, ma il panorama varrà lo sforzo. Noi ci siamo capitati di notte, ma suppongo che anche di giorno la sensazione della vista sia bellissima e da togliere il fiato.
Le Grottelle: una camminata in salita tra i vicoli di Capri, che vi faranno scoprire un volto nuovo e del tutto distante da quello della Piazzetta, dei locali alla moda e dei negozi. La vita di Capri si cela in queste stradine, tra frutterie e panifici, ville pazzesche e il silenzio della natura incontaminata. Una pace dei sensi e lo spettacolo che vedrete alla fine varrà la lunga camminata.

Ad Anacapri degno di nota è il giardino della Villa dell'artista Axel Munthe. Il panorama che si scorge dai vari livelli del giardino è inimitabile. Potrete tenere d'occhio tutta Capri accanto alla Sfinge che si erige nel punto più alto della villa. Sicuramente una delle più belle scoperte del cuore di Capri, che ricorderò per sempre.

Come muoversi
Il miglior modo per vedere l'isola è a piedi. Portare in valigia le vostre migliori sneakers e la crema solare perchè oltre a camminare tantissimo vi abbronzerete senza accorgervene. Sull'isola fa veramente caldo a contrario dell'acqua che la circonda, che è molto molto fredda...ma con una mare così anche i meno coraggiosi alla fine cederanno a buttarsi! La funicolare è il mezzo migliore per scendere a Marina Grande da Capri, ma state attenti che in alcuni orari c'è il pienone e rischierete di perdere la corsa.


 
© 2013 All right reserve.
// //]]>